fbpx
055.5359721 Invia una e-mail
055.5359721 Invia una e-mail

La Grecia che non ti aspetti

La Grecia che non ti aspetti

Penisola Calcidica

In pochi, in Italia, conoscono la penisola Calcidica, sebbene si tratti di una regione bella e affascinante. Siamo nella Grecia del Nord est, sotto la Macedonia e sotto Salonicco, la più grande città ellenica dopo Atene. Ma siamo soprattutto in un Grecia che non ci si aspetta, totalmente lontana dallo stereotipo classico, senza per questo essere meno affascinante, bella e rilassante.
La Calcidica è strutturata fisicamente con tre penisole che si immergono nel mare Egeo di cui solo due sono aperte al pubblico: la Penisola di Kassandra e quella di Sithonia, mentre la più orientale, dove sorge il Monte Athos è un’ area a sé, gestita anche dal punto di vista amministrativo dai Monaci Ortodossi e a cui possono accedere solo gli uomini, con uno speciale permesso e solo per un periodo limitato.

Perché la Calcidica è diversa dalla Grecia che conosciamo

La Calcidica è diversa

L’immagine della Grecia che tutti ci portiamo dietro e che è confermata da chi ha visitato le Isole o il Peloponneso, è quella di una regione arida, bellissima per la sua asprezza, in cui gli ulivi avvolgono con le loro radici le pietre spaccate dal sole in una natura selvaggia ed affascinante.

Le case, bianchissime per proteggersi dal sole, hanno tetti piatti, dato che le precipitazioni sono molto scarse. In questa natura difficile alcune zone, come il centro di Rodi o alcune aree interne del Peloponneso, esplodono del verde dei boschi e dei campi coltivati.

La Calcidica è diversa
Il verde è lussureggiante anche nei mesi estivi e la natura si mostra nella sua vitalità nell’entroterra e nelle coste. Le pinete si protendono fino alle spiagge, molte di sabbia finissima, e rinfrescano l’aria.

Meno ventosa rispetto alle Isole (in cui senza vento sarebbe impossibile stare a causa del sole a picco) l’aria è più leggera e le temperature più clementi.
Il mare è cristallino come in tutta la Grecia e le spiagge sono in larga parte di sabbia (è comunque possibile trovare scoglio o pietre).

Le case, sempre bianche, hanno tetti rossi a spioventi
Rimane, in Calcidica come nel resto della Grecia, una popolazione gentile ed educata, una microciriminalità praticamente assente e un rispetto attento per il turista con ritmi di vita molto più a misura d’uomo rispetto a quelli a cui siamo abituati nella vita quotidiana.

Hai Domande?

Se hai qualche dubbio non esitare a contattarci, il nostro team di esperti sarà lieto di aiutarti

055.5359721 Firenze
055.8348995 Rignano S.A
info at in-travel dot it
rignano at in-travel dot it

Kassandra e Sithonia

La penisola di Kassandra è sicuramente la più turistica, ricca di paesi in cui è possibile trovare appartamenti in affitto, villaggi turistici e hotel di vario livello. I ristornati (Taverne) sono un discorso a parte, poiché in generale in Grecia mangiare “fuori” costa meno che fare la spesa ed esistono ristornati più o meno ovunque e per tutti i gusti e le portate.
Il paese più bello di Kassandra è sicuramente Afythos, che offre negozietti e vie caratteristiche.
La penisola di Sithonia è meno ricca di località caratteristiche, ma offre comunque delle belle spiagge. Da qui, e più precisamente dal Porto di Omos Panaghias partono le crociere di un giorno dirette al Monte Athos e alla scoperta delle spiagge e i punti mare più belli, inclusa la Laguna Blu da cui è possibile tuffarsi dalla barca

Il Monte Athos

La penisola del Monte Athos è percorribile in auto solo fino alla località di Ouranopoli, dopo di che è inizia la “Repubblica monastica autonoma del Monte Athos” gestita dai monaci e a cui non è possibile avvicinarsi senza particolari lasciapassare.
Con una crociera di un giorno è possibile ammirare i vari monasteri ( in tutto sono 20) che si affacciano sul mare e in cui vivono circa 300 monaci.
La religione Ortodossa prevede una divisione nazionale, per cui sono presenti Monasteri, Russi, Gerogiani, Serbi ecc.
Per gli uomini interessati è possibile trascorrere un periodo all’interno di un Monastero condividendo la vita dei monaci e la loro organizzazione della giornata.
Alle donne, invece, non è permesso di avvicinarsi per più di 500 metri. Il divieto è esteso anche agli animali di sesso femminile, esclusi i gatti. Anzi, le gatte.

Afytos

La località di Afytos è una cittadina sulla costa orientale della penisola di Kassandra, da cui si accede alle spiagge sottostante. Il centro offre una piazza con le caratteristiche tradizionali: la Chiesa ortodossa vari locali con terrazze al primo piano. Da qui partono le vie piastrellate (e chiuse al traffico la sera) in cui si trovano i negozi, i locali e i ristornati. Una bella terrazza ricca di ristornati, locali e qualche negozio si affaccia sulla costa e il mare sottostante.
Afytos è una località piacevole da visitare e rappresenta forse il punto migliore per chi cerca un appartamento o un hotel da cui visitare le località e le spiagge della regione.

Kallithea

Si tratta di una cittadina in cui, durante la sera, viene chiusa un’ampia zona pedonale ricca di negozi di vari tipo. Non ha le caratteristiche di un classico villaggio come Afytos, ma per una serata di shopping selvaggio si adatta molto bene.
Negozi e negozietti si aprono sull’area pedonale assieme a bancarelle di pannocchie arrosto e zucchero filato, tatuatori con l’hennè ecc

Escursioni

Dalla Calcidica è possibile fare delle escursioni in barca partendo dal porto di Ormos Panagias o dal Porto di Pefkhori.
Da Ormos Panagias sono disponibili, tra l’altro, escursioni verso il Monte Athos e alla laguna Blu.

Escursioni al Monte Athos.
Il Monte Athos può essere ammirato solo dalla barca a meno di avere un permesso speciale per un soggiorno con i monaci e naturalmente di essere uomini. Le femmine, umane e animali, gatti esclusi, non posso avvicinarsi a più di 500m.
Dal traghetto è possibile ammirare il monte e i monasteri attualmente abitati che formano la “Repubblica monastica autonoma del Monte Athos” e che ospitano al loro interno incredibili ricchezze bibliotecarie.
Le escursioni prevedono spesso una fermata in un villaggio per una visita ed eventualmente il pranzo (se non lo si vuole fare a bordo). Generalmente non sono previste fermate alle spiagge.
Escursione alla laguna blu. Si tratta di un’escursione ad alcune spiagge, in alcuni casi con la possibilità di includere il pranzo a base di souvlaki (menù fisso uguale per tutti) e ad un villaggio.
Durante l’escursione la barca ferma nel mezzo della Laguna ed è possibile tuffarsi in mare dal traghetto.

Da Porto di Pefkhori si può effettuare l’escursione al Golfo di Toroneos che prevede una fermata alle spiagge, pranzo a bordo e visita libera ad un villaggio e “tuffo” dalla barca.

Go Kart
In Grecia non è inusuale trovare piste di Go Kart e la Calcidica non fa eccezione. Qui si trovano la pista: Go Kart San Marino Halkidiki (Sithonia) il Go Kart Center (sotto Salonicco) e il Drive Park ancora più a sud e il Go-Kart Track (ce ne sono due: uno a nord di Salonicco e uno ad Ag. Georgios).

Arte, cultura e Archeologia

I siti archeologici della zona sono Verghina, Pella e Veria.
Il nucleo centrale è certamente il sito archeologico di Verghina dove è possibile ammirare la tomba di Filippo II il Macedone, il padre di Alessandro Magno.
Il museo è strutturato secondo una concezione molto moderna: vi si accede esattamente come, un tempo, si accedeva ai tumuli, da un passaggio scavato sotto una collina. Il museo si allarga davanti alle entrate delle tombe che sono rimaste intatte e ospita un tesoro incredibile di manufatti e armi. Il tesoro di Filippo e della famiglia reale è una meraviglia archeologica da non lasciarsi sfuggire. Nei pressi della tomba di Flippo si trova il Palazzo di Filippo a Ege, Unico palazzo conservato della Grecia!

A nord di Verghina di trovano il Museo Archelogico e il Museo Bizzantino di Veria, Il Museo Archelogico, il sito archeologico e le tombe di Peia e il sito archeologico di Longos, Edessa.

L’acqua Park di Salonicco
Salonicco

La città di Salonicco è la seconda per estensione della Grecia. Si tratta di una città moderna affacciata sul mare, ricca di chiese e famosa per la Torre Bianca.
La Torre Bianca è il simbolo della città ed è stata nel corso dei secoli utilizzata come torre di guardia dei Giannizzeri (esercito privato del sultano ottomano) e come prigione.
Da questo i diversi nomi che ha assunto: «Torre dei Giannizzeri» e «Kanli-Kule» cioè torre di sangue (dei condannati a morte). La dicitura “Torre bianca” si deve al fatto che nel 1890 il prigioniero condannato all’ergastolo Nathan Guéledi, ottenne la libertà in cambio dell’ imbiancatura della prigione!
Attualmente la torre ospita una mostra sulla storia della città
Tra le chiese (ortodosse) di maggior prestigio di Salonicco da menzionare la chiesa di San Demetrio, patrono della città.

L’acqua Park di Salonicco

Il Waterland di Salonicco è un parco acquatico in cui è possibile passare una giornata tra scivoli e piscine. Si tratta di un parco di dimensioni non eccessive e quindi è ottimo per le famiglie con bambini che devono essere seguiti da vicino. Esiste un’area per i piccolissimi, una per i più grandi e vari scivoli di diversi livelli, una piscina molto grande con un’area idromassaggio e una piscina con le onde, annunciare da un richiamo acustico.
Come parco acquatico non è certamente tra i più avvincenti, soprattutto se si è abituati ad alcuni parchi italiani o al WaterPark di Rodi (il più grande d’Europa), ma è ottimo per una giornata di divertimento con i bambini.

Penisola Calcidica
Dove e cosa mangiare

In tutta la Grecia è molto sentita l’abitudine di “mangiare fuori” per cui sono tantissimi i ristoranti e le taverne che si trovano nei villaggi greci o anche lungo la strada.
Alcuni tra i migliori della zona (testati personalmente) sono:
O Zaxos a Kassandrino (63077, +30 697 419 3190) ha un punteggio altissimo su Trp Advisor e lo merita tutto.
È un ristornate di carne, in cui è possibile ordinare anche al chilo. Il personale sa consigliare (in inglese) al meglio ed è attento e pronto a soddisfare le esigenze di ognuno
La carne, per lo più fatta alla griglia è di ottima qualità e cotta nel modo migliore.
Pera ad Afytos è un ottimo ristorante di cucina tradizionale in cui assaggiare i piatti tipici della zona MarinaFish Potidaia, (Halkidiki, tel: +30 23730 41570 Email: [email protected]) è un ottimo ristorante di pesce, abbastanza raffinato e molto ben tenuto. Il prodotto è freschissimo e servito con stile
Gregoris Paliouri, (Afytos 630 77 +30 2374 091517) viene conosciuto come il luogo dove si mangia il miglior Souvlaki della Grecia… ed è vero! (esperienza decennale a giro per l’Ellade!) Oltre al Souvlaki, che si scioglie letteralmente in bocca, da provare le polpette e naturalmente lo Tzatziki, sebbene in questo caso i Souvlaki siano ottimi così come sono.

I piatti tipici della Grecia apprezzabili in Calcidica

Contrariamente a quanto si è abituati a credere la cucina tradizionale greca è “di terra” con grande attenzione ai prodotti derivanti dal maiale, dalla capra e dalla pecora.
Molti piatti sono conditi con origano, olio e salse a base di yogurt (il favoso Tzatziki fatto con yogurt e cetriolo). Patate, pomodori, cipolle e cetrioli, tra i contorni più usati. Le melanzane, famosissime, sono spesso l’ingrediente principale della Moussaka.
Il formaggio più famoso è la Feta, fatto con latte di capra

I piatti tipici della Grecia che sono apprezzabili in Calcidica sono:

  • Moussaka (sorta di lasagne con melanzana, patate o zucchine a sostituire la pasta) è un piatto piuttosto turistico
  • Souvlaki, spiedini di carne a tagliata dadi di pollo, ma più spesso maiale
  • Manzo, agnello, maiale e capra in vario modo, per lo più arrosto
  • Insalata greca: pomodori, cetrioli, cipolla, olive e formaggio Feta
  • frittura di calamari (piatto molto turistico)
  • Polpo alla griglia o marinato nell’aceto
  • Pesce a Tranci
  • Tzatziki
  • Non sono tipici della zona gli involtini di vite e i piatti con il riso

NB. Sebbene nelle grandi città siano sicuramente presenti ristoranti etnici e vegetariani in linea di massima le taverne non contemplano menù vegetariano, tantomeno vegano.
Non sono conosciute neanche le intolleranze alimentari o la celiachia per cui, sono totalmente assenti le liste degli allergeni. Chi desidera pasti con queste caratteristiche particolari si deve affidare a villaggi turistici italiani (specificando in anticipo le sue necessità) o soggiornare in appartamento portando il cibo dall’Italia.

Spiagge, villaggi, tra cui spicca Afytos, ottimi ristoranti, escursioni in barca, interesse culturale e anche un Acqua Park, piste di GoKart
Cosa Fare in Calcidica

La penisola Calcidica offre attrazioni per tutti i gusti. Tantissime spiagge sia attrezzate con ombrelloni che libere, villaggi, tra cui spicca Afytos, ottimi ristoranti, escursioni in barca nei dintorni aree di interesse culturale e anche un Acqua Park sotto Salonicco e piste di GoKart.

Le spiagge

Sono tantissime le spiagge da scoprire nella penisola Calcidica che possono essere suddivise come spiagge attrezzate o come spiagge libere.
Le spiagge attrezzate con ombrellone e sdraio sono per lo più beach bar. Viene quindi richiesta la consumazione di una bibita per adulto e l’usufrutto dell’ombrellone è gratuito. Non è possibile “lasciare l’asciugamano” come segnaposto se si decide di pranzare da qualche altra parte.
In alcuni casi viene richiesto sia la consumazione sia l’affitto dell’ ombrellone.
Le consumazioni variano dai 5€ ai 7€ fino ad un massimo di 10€.

Ogni beach bar è inframezzato da un’ area di spiaggia libera.
Sono tante le coste “libere” della Calcidica. Si tratta spesso di centinaia di metri di sabbia in cui non si trova un solo ombrellone e che sono a completa disposizione di chi vi si ferma.
Sia nel primo che nel secondo caso il mare è limpido e pulito e la temperatura è sempre calda.

Alcune spiagge:

  • Kassandra
  • Spiaggia sotto Afytos, è organizzata con due beach bar e alcuni tratti di spiaggia libera. Sulla spiaggia si aprono anche alcuni ristoranti e locali in cui fermarsi
  • Spiaggia di Kanistro
  • Spiaggia di Sani (quasi deserta)
  • Spiaggia Chorousso da qui è possibile ammirare anche il Lago di Glaracavos
  • Spiaggia di Simantro
  • Possidi: Si tratta di una lunga e bellissima lingua di Sabbia che si protende nel mare. Il lavorio delle onde rendono questa lingua di sabbia sempre diversa da se stessa.
  • Sithonia
  • Lagonisi
  • Diaporos
  • Vourvouru e Karidi
  • Tristinika
L’unico vero difetto della Calcidica
La Viabilità

La viabilità è forse l’unico vero difetto della Calcidica. L’impianto stradale è molto “italiano” con asfalto vecchio e talvolta sciupato.
Le vie a grande percorrenza, con o senza pedaggio sono tenute meglio, spesso a tre corsie, di cui quella centrale è molto amata anche da autisti di velocità media.
I cartelli sono in greco (in alfabeto greco) e in inglese(con caratteri occidentali). In genere si trova prima la dizione greca e dopo qualche metro quella in inglese, ma, e ancora una volta gli italiani si sentono a casa, spesso i cartelli sono SULL’ incrocio e non prima dell’incrocio.
Per questo è preferibile usare il navigatore anche per i piccoli spostamenti, soprattutto se si vogliono raggiungere le spiagge. L’autista greco è davvero “una faccia una razza” con quello italiano, per cui, se si prende l’auto a noleggio consigliamo vivamente di stipulare un’assicurazione casco.

Scegli la tua esperienza fra il Sacro e Profano con il nostro tour creato speciale per voi

Esperienza tra Sacro e Profano

Monte Athos Experience

7 giorni - 6 notti
Partenze : 5 Ottobre 2019
Roma Ciampino
Salonicco
Un’ Esperienza fuori dal Mondo che cambierà le tue prospettive: un’ esperienza unica per uomini e donne, con voli inclusi da Roma
Da€1,075
0
Dettagli

Leave a Reply