Menu 

Iran il Volto della Persia

  • Interesse: Cultura, Esperienze, I nostri tour
  • Durata: 10 gg
  • Partenza: 15/03/2018
  • Rientro: 25/03/2018
  • Prezzo Offerta: €2350
Contattaci

IRAN – IL VOLTO DELLA PERSIA

dal 15 al 25 Marzo 2018

Un viaggio culturale che ci fa riscoprire i tesori dell’antica Persia. Un itinerario interessante e suggestivo per gli appassionati delle tradizioni orientali: da Shiraz a Yazd passando per la maestosità di Persepoli. Tra bazar e moschee, una terra accogliente e ospitale, con una storia antica testimoniata da palazzi imperiali, moschee finemente decorate, mausolei e torri nel deserto.

Programma di Viaggio

1° giorno: 15 marzo – Italia – volo – Teheran

Partenza con volo di linea, scalo e cambio di aeromobile. Arrivo all’aeroporto internazionale di Teheran, disbrigo delle formalità doganali e incontro con il nostro assistente per il trasferimento in hotel. Pernottamento presso hotel 5*.

2° giorno: 16 marzo – Teheran

Colazione. Al mattino, dopo colazione, visite della città situata tra 1100 e 1750 mt a ridosso del monte Demavand. Il nome è composto da “Teh” (calda) e “ran” (località), la città è stata scelta come capitale per la prima volta nel 1790, ed offre diversi luoghi di grande interesse, tra cui alcuni favolosi musei: il museo Archeologico con una ricchissima collezione di stupendi reperti preistorici e storici provenienti da siti achemenidi, sasanidi e islamici; il museo Abguineh del vetro della ceramica, situato in un elegante costruzione di epoca cagiara; il museo dei tappeti con una vasta col­lezione di tappeti persiani antichi e nuovi profacevenienti dai principali centri di tessitura di Iran, il museo dei gioielli (tutti i musei di cui sopra sono chiusi il lunedì);il Palazzo Reale dello Scia di Golestan. Pernottamento presso Ibis airport hotel 4* o similare.

3° giorno1: 17 marzo – Teheran – Kashan (circa 100 km)

Colazione. Partenza per Kashan, la città-oasi, un tempo la favorita dello Shah Abbas I, che la abbellì e chiese di esservi sepolto. Visita di Kashan. Pensione completa. Pernottamento presso Saraye Ameriha 5* o similare.

4° giorno: 18 marzo – Kashan – Abyaneh – Natanz – Isfahan

Colazione in hotel. Si parte alla volta di Natanz, passando per Abyaneh, uno dei villaggi più affascinanti dell’Iran. I suoi contorti viottoli di pietra e terra battuta si arrampicano tra le caratteristiche case d’argilla, dove predomina il colore ocra, con le finestre a grate e i fragili balconi in legno. La quiete di questo villaggio è disturbata solo da pochissimi veicoli. La maggior parte dei suoi abitanti erano zoroastriani, prima della conversione all’Islam. Proseguimento per Isfahan e pernottamento all’hotel Abbasi 5* o similare. Pensione completa.

5° giorno: 19 marzo – Isfahan

Intera giornata dedicata alla visita della città, la grande oasi del deserto dove regna intatta l’atmosfera delle “Mille e una notte”. A partire dal 1587 con Abbas I “il Grande” e la dinastia safavide, la città acquista la straordinaria bellezza che la caratterizza ancora oggi. Nella grande piazza centrale Naghsh-e Jahan si affacciano due teorie di archi, nella parte bassa occupati da botteghe di artigiani. Alle estremità della piazza si vedono i pali che servivano a delimitare il campo da polo realizzato 400 anni fa. Tra i porticati si incastrano la Masjed-e Emam (moschea dello Shah), in assoluto una delle più belle dell’intero mondo islamico per la raffinatezza delle decorazioni di piastrelle azzurre e gialle e l’armonia della cupola e degli spazi interni; il piccolo gioiello della Moschea di Masjed-e Shah Lotfollah, il Palazzo Reale safavide Ali Ghapu e l’ingresso al Bazar centrale (chiuso il venerdì) coperto da piccole cupole sormontate da un’apertura da dove filtra la luce. Pensione completa. Pernottamento all’hotel Abbasi 5* o similare.

6° giorno: 20 marzo – Isfahan

Dopo colazione proseguimento e completamento della visita di Isfahan: la Grande Moschea del Venerdì, il padiglione e parco di Chehel Sotun, costruito da Abbas I, la Chiesa armena di Jolfa con l’annesso museo, il ponte Khasju del 1600. Pensione completa. Pernottamento all’hotel Abbasi 5* o similare

7° giorno: 21 marzo – Isfahan –Nain – Yazd (circa 320 km)

Colazione. Partenza per Yazd. Durante il tragitto visita all’antica città di Nain, con la sua Moschea di Jamè, risalente a 1000 anni fa, decorata con stucchi mirabilmente conservati e i laboratori sotterranei di tessitura. Proseguimento e arrivo a Yazd per la visita della città che ospita la più nutrita schiera di seguaci di Zoroastro, ci offre la visita al “Fuoco Sacro” il tempio dove si conserva una fiamma che brucia dal 470 d.C., le “Torri del Silenzio”, (Dakhma), torri di legno collegate da una larga asse di legno dove venivano disposti i cadaveri (i zoroastriani lasciavano i propri defunti agli avvoltoi perché ne spolpassero le ossa); infine la Moschea Jamè che presenta un portale rivestito di maioliche tra i più alti dell’Iran, il complesso Mirciakhmaq con una bellissima piazza, i mulini ed il Bazar, e per i più golosi….la pasticceria di Haj Khalifeh. Yazd è particolarmente interessante per il singolare ambiente naturale che la circonda. Infatti sorge al margine di due deserti: a nord il deserto salato del Dasht-e Kavir e a sud il deserto sabbioso del Dasht-e Lut. Yazd è sempre stato un importante centro tessile rinomato soprattutto per le sue sete, fiorente già da molto prima che vi giungesse Marco Polo percorrendo la via della seta verso la fine del XIII secolo. Sui tetti delle case si possono notare i tipici badgir, delle particolari torri di ventilazione costruite in modo da sfruttare ogni minimo soffio di vento, indirizzando l’aria verso le stanze interne. A 15 km sulle colline di Yazd, visiteremo le Torri del Silenzio. La visita proseguirà con il Tempio del Fuoco, tempio zoroastriano che custodisce la fiamma sacra, la Moschea del Venerdì (1324 d.C.) con i più alti minareti dell’Iran, il santuario Seljuk, la scuola di teologia Ziaieyeh. Nel pomeriggio si arriva a Isfahan, la città del deserto. Pensione completa. Pernottamento all’ hotel Dad 4* o similare.

8° giorno: 22 marzo – Yazd – Shiraz

Colazione e partenza per Shiraz. Durante il trasferimento, sosta per la visita di Pasagarde, la prima capitale degli achemenidi. Pasargade non rimase per lungo tempo sede del regno achemenide poiché alla morte di Cambise II, successore di Dario, la capitale primaverile fu spostata a Persepoli. Visita alla tomba di Ciro il Grande. Nel tardo pomeriggio arrivo a Shiraz. Pensione completa. Pernottamento all’hotel Elysee 4* o similare.

9° giorno: 23 marzo – Shiraz– Naqsh e Rostam–Persepoli–Shiraz (circa 55 km)

Dopo colazione escursione a Nasqsh-e-Rostam luogo di sepoltura dei primi imperatori achemenidi Dario I, Serse, Sartaserse e Dario II. La visita prosegue a Persepoli con visita del Palazzo Primavera, fatto costruire da Dario I nel 518 a.c. per celebrare le feste di inizio anno. Nel pomeriggio rientro a Shiraz, patria di illustri poeti come Saadi e Hafez, visita delle loro tombe. Pensione completa. Pernottamento all’hotel Elysee 4* o similare.

10° giorno: 24 marzo – Shiraz – volo

Colazione e partenza per la visita della città, nota anche per i suoi giardini: il giardino Eram, il Giardino degli aranci, il giardino di Dedlgosha, il complesso Vakil (bazar, Moschea, Hammam), la casa di Zinat Olmolk, il Caravanserraglio Moshir, la fortezza di Karim Lhan. Pensione completa. Pernottamento all’hotel Elysee 4* o similare.

11° giorno: 25 marzo – volo – Italia

Arrivo in Italia e fine dei nostri servizi.

La quota comprende

  • Passaggi aerei da/per l’Italia con voli di linea in classe economica con Qatar da Pisa
  • 20 kg di franchigia bagaglio (valige non rigide)
  • Voli domestici se indicati nel programma
  • Visite ed escursioni compresi gli ingressi, come indicato in programma
  • 10 notti in camera doppia negli hotel indicati con prima colazione
  • Pensione completa
  • Accompagnatore Tour Leader dall’Italia Caterina Migno
  • Guida locale parlante italiano
  • Tutti i trasferimenti con veicolo privato A/C: tipologia di veicolo diverso ed adeguato al numero dei partecipanti
  • Tutte le entrate nei luoghi di maggior interesse culturale

La quota NON comprende

  • Tasse aeroportuali € 270,00(soggette a riconferma)
  • Supplemento singola
  • Tutte le bevande e i pasti non indicati nel programma
  • Visto consolare Iran, circa €60 per passaporto ottenibile in loco all’arrivo in aeroporto
  • Polizza medico-bagaglio € 15 per persona
  • Mance alle guide ed ai portatori, telefono, lavanderia e spese di carattere personale
  • Visite ed escursioni facoltative non citate nel programma
  • Tutto quanto non indicato in “La quota comprende”

Richiedi Informazioni

da € 2.350

NB: QUOTA DI PARTECIPAZIONE IN DOPPIA PER PERSONA MIN 14 PAX € 2350,00
MIN. 12 PAX € 2500,00
Min. 10 pax € 2650,00
Min. 8 pax € 2750,00
Supplemento singola € 265,00

SCHEDA TECNICA Documentazione necessaria all’ingresso nel Paese: Passaporto: necessario. Per entrare nel Paese per motivi di turismo è necessario possedere il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’entrata nel Paese.
Visto d’ingresso: Il visto iraniano è ora ottenibile in loco tramite la presentazione di una lettera d’autorizzazione che vi faremo pervenire insieme ai documenti di viaggio. Per l’ottenimento di tale autorizzazione è necessario mandare 4 settimane prima del tour le fotocopie dei passaporti ben leggibili a colori via mail con scansione a: [email protected] Siete pregati di comunicarci inoltre: la professione (completa del nominativo dell’azienda per cui lavorano e se sono pensionati va comunque indicata la professione precedente; il nome del padre (anche se deceduto); stato civile; nazionalità del cliente: nel caso di cittadinanza straniera non garantiamo l’ottenimento del visto. Qualora la documentazione non pervenga nei tempi sopra indicati NON garantiamo l’ottenimento del visto ed eventuali costi per l’annullamento o la modifica del viaggio saranno a carico del cliente. Vi preghiamo inoltre di accertarvi che: il passaporto abbia una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ritorno del viaggio (se il passaporto è stato rinnovato serve che ci inviate anche la pagina con l’estensione di validità dello stesso), il passaporto non presenti il visto di Israele (o comunque di passaggi di confine dello stesso), il passaporto abbia due facciate pulite per l’apposizione dei timbri iraniani * Il visto verrà pagato dai clienti in aeroporto in Iran al costo di circa € 60 euro Cambio applicato 1 usd = 0,95 €

Richiedi Informazioni

In sintesi

  • Dal 15 al 25 Marzzo 2018
  • Iran
  • Passaggi aerei da/per l’Italia con voli di linea in classe economica con Qatar da Pisa
  • 20 kg di franchigia bagaglio (valige non rigide)
  • Voli domestici se indicati nel programma
  • Visite ed escursioni compresi gli ingressi, come indicato in programma
  • 10 notti in camera doppia negli hotel indicati con prima colazione
  • Pensione completa
  • Accompagnatore Tour Leader dall’Italia Caterina Migno
  • Guida locale parlante italiano
  • Tutti i trasferimenti con veicolo privato A/C: tipologia di veicolo diverso ed adeguato al numero dei partecipanti
  • Tutte le entrate nei luoghi di maggior interesse culturale

Extra

  • Tasse aeroportuali
  • Supplemento singola
  • Tutte le bevande e i pasti non indicati nel programma
  • Visto consolare Iran
  • Polizza medico-bagaglio
  • Mance alle guide ed ai portatori,telefono,lavanderia e spese di carattere personale
  • Visite ed escursioni facoltative
  • Tutto quanto non indicato in “La quota comprende”
Voglio saperne di più !

Seguici su Facebook

Non perderti le prossime offerte !

Segui le nostre proposte iscrivendoti alla newsletter di In-Travel

Trattamento dei dati personali

Il Blog

il blog di In-Travel

Offerte OnLine

Prenota online con viaggi.in-travel.it

Miti da sfatare [prima di partire]

Guida per il viaggiatore

Miglior prezzo Garantito

Scommettiamo che il nostro è il prezzo migliore?