Menu 

Kastellorizo:

C’è un angolo di mondo, un’ isoletta in mezzo al Mediterraneo che ha fatto sognare migliaia di persone e che rappresenta, nell’immaginario collettivo, il “fuori dal mondo”, il luogo “dell’ultima gita della scuola” per utilizzare le parole dello stesso Salvatores che con il suo capolavoro assoluto “Mediterraneo” ha trasformato Megisti (Kaspellorizo) da un’isola di “importanza strategica: zero” ad uno degli angoli di paradiso più sognati dai viaggiatori di tutto il mondo.


Richiedi Informazioni

Esempio di Soggiorno a Kastellorizo da maggio a settembre

La nostra offerta di soggiorno

Le strutture che proponiamo sono una guesthouse, con 5 camere, due monolocali e una casa di pescatori recentemente ristrutturata.

La Casa del Pescatore

Si trova a 5 minuti a piedi nell’insenatura protetta di Mandraki, è stata ristrutturata dai proprietari, in modo da essere resa accogliente e funzionale. La casa, situata nella seconda fila di case rispetto alla costa, è divisa in due piani e dotata di un piccolo giardino con lettini per prendere il sole e doccia. Il piano terra è composto da una zona soggiorno con angolo cottura, dotato di tavolo e sedie, piano cottura a gas, frigorifero e divano letto. La stanza è arredata con mensole cariche di romanzi e stoviglie, dipinti a mano di modelli di barche sulla mensola del caminetto, un armadio e un’ icona in un angolo. La posizione rende questa stanza fresca e ombreggiata. Sempre al piano terra si trovano il piccolo bagno con una vasca in una nicchia di piastrelle blu. Al piano superiore si trova una camera da letto matrimoniale molto ariosa e luminosa grazie alle finestre che si aprono su ogni lato. La camera è dotata di un bel lampadario e travi in legno.

La Guesthouse

E’ composta da 5 camere molto confortevoli dotate di tutto il necessario per un piacevole soggiorno a Castellorizo: letti gemelli (che possono essere uniti in matrimoniale) armadio, un piccolo frigorifero e un ventilatore. Il bagno è dotato di doccia. Le due camere al primo piano dispongono di un divano letto aggiuntivo, mentre la suite familiare all’ultimo piano è suddivisa in una camera doppia per i bambini, una camera matrimoniale con letto alla francese per i genitori e una cucina separata.  Le camere sono decorate con i colori tipici della Grecia e tutte le camere hanno lo spazio per un piccolo tavolo e sedie per la colazione autonoma in camera.

I due monolocali

Si trovano a pochi minuti a piedi dal porto, nella parte alta, non addossati ai ristoranti, ma in posizione centrale per raggiungere facilmente sia la baia di Mandraki che il porto, cuore di Kastellorizo. Al piano superiore è disponibile un appartamento più grande, adatto a una coppia con figli. L’appartamento è composto da due camere: la camera matrimoniale, color verde salvia, si affaccia sul porto da tre finestre con balconi con davanzali bassi. Dalla seconda camera, con letto alla francese, si accede alla cucina e al bagno con doccia. L’appartamento al piano terra è simile a quello al primo piano ma senza la vista sul porto. In fine è possibile prendere il sole o riposarsi sotto un albero di fico nel piccolo giardino a più livelli abbellito da rose canine, oleandri e bouganville. Gli ospiti siano pronti alla visita dei gatti e dei cani dei padroni di casa.

NB: Tutte le strutture sono pulitissime e decorate con cura, dotate di frigo e ventilatore. Le strutture sono molto adatte a chi ama il relax, il contatto con la natura e la vera vita della Grecia, essendo sprovviste di A/C, TV e WiFi

Guarda le Gallery

Richiedi Informazioni

Altre informazioni sull’isola

Kastellorizo, Castello Rosso, Megisti. Così viene ugualmente chiamata quest’ isola, in linea con la tradizione greca che ogni località può essere identificata con più di un nomi: quello antico, quello bizantino e quello moderno. E come la sua toponomastica quest’ isola ha vissuto davvero tre vite. Centro strategico per la sua vicinanza alle coste della Turchia (Kas, Antalya è raggiungibile con un passaggio dei pescatori in breve tempo), durante la seconda guerra mondiale venne letteralmente distrutta dai bombardamenti e vide quasi la totalità della sua popolazione migrare in Australia.

Il film premio oscar di Salvatores  ha riportato alle cronache quest’isola, quasi uno scoglio alle porte della Turchia, che lungi dall’ aver perso la sua identità, si è aperta ad un nuovo turismo. È impossibile, anche per le sue dimensioni, non visitare Kastellorizo senza rivivere le vicende del film Mediterraneo, ma Kastellorizo è molto di più di un set cinematografico. La natura dell’ isola è schietta e selvaggia. È possibile attraversare l’isola in poche ore, ascendendo alla cresta montuosa e riscendendo dall’altro lato, dove è stata realizzata la pista di atterraggio.

Il mare è bellissimo. Il paese si affaccia su porto, ma vista la poca frequenza di arrivi e partenze è possibile tuffarsi direttamente dalla banchina in cui si affacciano i bar, senza rinunciare al mare azzurro. Alcuni angoli di scoglio si affacciano poco distante, incuneati tra le case e le rocce, mentre a poche centinaia di metri dal porto, la Kastellorizo principale, si trova Mandraki, una piccola baia circondata da case colorate. Le case di Kastellorizo, sono colorate con tinte vivaci al fine di essere facilmente riconosciute dai pescatori al lavoro in mare aperto.

Cosa Fare a Kastellorizo

Se quello che si cerca è una frenetica vacanza di divertimenti, Kastellorizo è la meta sbagliata. Nonostante la fama ricevuta dal film Mediterraneo, isola è rimasta un paradiso di tranquillità con le giornate ancora scandite dai ritmi propri del popolo greco. Oltre al porto, Mandraki è la località più turistica con una costa più adatta alla balneazione. E’ possibile passeggiare per l’isola in piena tranquillità anche percorrendo i sentieri che tagliano la montagna lungo viarie linee. Non è necessario essere particolarmente allenati: bastano scarpe adatte e cappello: non esistono praticamente alberi ad alto fusto in tutta l’isola!

Chiedendo di Yorgos (è lo stesso bambinetto del film, ma ormai adulto!) è possibile visitare in barca la Grotta azzurra, che si apre nella costa dell’isola.Kas è visibile dalla costa e i commerci con la Turchia sono ancora attivi. Informandosi presso i locali è possibile ricevere a pagamento un passaggio andata e ritorno in giornata per Kas, a circa ½ ora di barca, come documento è sufficiente la carta d’identità valida.

Uniche condizioni per l’escursione sono quelle atmosferiche: con mare mosso le barche non partono. Da Kastellorizo sono visibili molti isolotti e scogli. Il più noto è quello di Ro. Qui viveva sola Despina Achladioti, più nota come “la Signora di Ro”, la quale ogni mattina issava la bandiera greca sull’isola in segno di patriottismo nei confronti della vicina Turchia. Despina è morta nel 1982, ma la sua figura è ancora molto amata dai suoi compatrioti.

Clima e Meteo

Pur appartenendo giuridicamente alla Grecia, Castellorizo è geograficamente in Turchia (una compagnia di telefonia mobile greca ha impiantato tutta una campagna pubblicitaria sul fatto che il segnale era raggiungibile anche da Kastellorizo!) Il clima è quindi molto caldo, ma non è mai fastidioso, neanche nei mesi estivi, grazie alla presenza del Meltemi, il vento che soffia ininterrottamente sull’isola.

Quando andare a Kastellorizo

La stagione turistica va da Pasqua a Ottobre, con i mesi di luglio e agosto che vedono il picco di presenze che cala vertiginosamente dopo il 1 settembre.

I mesi in cui l’isola torna alla normalità, con i suoi 430 abitanti stanziali, sono i più suggestivi, ma molte tratte aeree e marittime sono ridimensionate nel periodo di bassa stagione.

Dove mangiare

Il porto è punteggiato di ristoranti, taverne, locali in cui bere e mangiare, molto frequentate anche dai locali. Esistono anche dei piccoli supermercati, ma talvolta comparando il costo delle materie prime è consigliabile mangiare almeno un pasto fuori casa.

Richiedi Informazioni

Voglio saperne di più !

Seguici su Facebook

Non perderti le prossime offerte !

Segui le nostre proposte iscrivendoti alla newsletter di In-Travel

Trattamento dei dati personali

Il Blog

il blog di In-Travel

Offerte OnLine

Prenota online con viaggi.in-travel.it

Miti da sfatare [prima di partire]

Guida per il viaggiatore

Miglior prezzo Garantito

Scommettiamo che il nostro è il prezzo migliore?