Richiedi informazioni sulla proposta
Escursioni
SAFARI BLUE
Un’intera giornata dedicata alla scoperta di un vero paradiso di colori, profumi e sapori, durante la quale si possono gustare ottimi cibi locali godendo di una natura unica ed incontaminata.
PRISON ISLAND
Ci si imbarca per Prison Island dove si visitano l’antica prigione degli schiavi e la colonia di tartarughe. L’escursione prosegue verso la spiaggia dell’isola, dove ci si può rilassare e praticare snorkeling.
STONE TOWN
Città importantissima nella storia di Zanzibar, Stone Town è ricca di fascino e cultura. L’escursione inizia con la visita al mercato, ai famosi vicoli con gli splendidi portali e ai piccoli negozi di artigianato locale per poi assistere al tramonto africano, spettacolare.
AVVISTAMENTO DELFINI + JOZANI FOREST
Nella baia di Kizimkaze si raggiunge sulle barche dei pescatori locali il luogo dove solitamente giocano i delfini. Dopo il pranzo si prosegue alla volta della riserva naturale, ricca di ogni specie di vegetazione. Questo è l’unico posto al mondo dove vivono i Red Colobus, le scimmiette dal dorso rosso.
ISOLA DELLE SPEZIE
Nella prima metà della giornata, visita alla città di Stone Town, mentre nel pomeriggio si va alla scoperta delle ragioni che hanno portato Zanzibar ad essere conosciuta come l’Isola delle spezie. Un tour che permette di apprezzare queste coltivazioni, passeggiando tra piantagioni di cannella, cardamomo, chiodi di garofano, cumino, curcuma, hennè, noce moscata, pepe, peperoncino, vaniglia, zafferano e zenzero: un vero paradiso per l’olfatto.
MOTORATA
Un’opportunità per inoltrarsi nel cuore dei villaggi zanzibarini a bordo di quad, assaporando il fascino e l’atmosfera di questo luogo magico.
Scopri Zanzibar
Zanzibar: vacanza sull’isola dei sultani
Una vacanza a Zanzibar un viaggio fra i colori e i sapori dell’Africa. A poche miglia dalle coste della Repubblica Unita di Tanzania, di cui fa parte, l’arcipelago racchiude in sè i misteri e il fascino del Continente Nero. Una vacanza a Zanzibar da una parte rilassa il corpo e la mente, grazie al mare da sogno e alle ottime strutture disseminate soprattutto sull’isola principale chiamata Unguja, ma dall’altra colpisce in maniera diretta noi viaggiatori per la vita e l’energia che si respirano mentre ci spostiamo da un luogo a un altro.
Benvenuti in Africa!
La nostra vacanza a Zanzibar parte da Kendwa, una spiaggia bianchissima a nord dell’isola di Unguja. Circondati da palme da cocco ci immergiamo subito in un’atmosfera di grande relax. Dopo qualche ora di sole, con la pelle ben protetta da una crema ad alta protezione, partiamo alla volta della vicina Nungwi. Anche qui la soffice spiaggia e lo spettacolare panorama ci regalano forti emozioni, anche se l’afflusso dei turisti rende un po’ meno esclusivo questo tratto di costa. Al porto assistiamo al ritorno dei pescatori, carichi del lavoro della giornata e della stanchezza accumulata su queste acque pescose: sardine, tonni e altre variet di pesce per noi decisamente esotiche ci danno il reale benvenuto su quest’isola.

Informazioni Utili
Documenti
E’ richiesto il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel Paese. E’ necessario, inoltre, il visto d’ingresso, che è valido per l’intero territorio della Repubblica Unita della Tanzania, compresa Zanzibar di USD 50,00 circa ed un visto di uscita pari a USD 35,00 circa. Per le eventuali modifiche a tali norme, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio. Viaggio all’estero di minori: dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale. Al fine di evitare problemi alle frontiere, si raccomanda di informarsi prima del viaggio presso l’Ambasciata/Consolato del Paese e presso la Questura o il Comune di residenza preposti al rilascio di tali documenti.
Valuta
La valuta locale è lo Scellino della Tanzania (TZS); attualmente 1 € = 1.967,95 TZS. I traveller cheques sono accettati nei principali alberghi di Zanzibar e nelle banche. Vi sono 3 punti di servizio Bancomat. Le carte di credito non sono molto diffuse. Quelle più comunemente accettate, generalmente solo nei principali alberghi, sono Mastercard e Visa.
Vaccinazioni
È obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla esclusivamente per i viaggiatori provenienti da Paesi dove tale malattia è endemica (compreso il Kenya), anche nel caso di solo transito aeroportuale, se questo è superiore alle 12 ore ed in ogni caso se si lascia l’aeroporto di scalo. Si consiglia, comunque, anche a coloro che provengono da paesi in cui tale malattia non è endemica, di munirsi di certificato di vaccinazione contro la febbre gialla. Prima di partire è, inoltre, preferibile consultare un medico specialista circa l’opportunità di fare la profilassi antimalarica ed eventualmente, in casi particolari, le vaccinazioni contro le altre malattie endemiche.
Medicinali
Il sistema sanitario locale è molto carente per quanto riguarda il personale, le attrezzature e la disponibilità di farmaci specifici. Si consiglia di portare con sè medicinali abituali, intestinali, repellenti per gli insetti e creme solari ad alta protezione. Le trasfusioni di sangue non sono sicure.
Lingua
La lingua ufficiale è il kiswahili; l’inglese è molto conosciuto.
Clima
Le temperature sono elevate nei mesi da novembre ad aprile: gradevoli nei mesi da maggio a settembre. La stagione delle grandi piogge va da metà febbraio a maggio, quella delle piccole piogge inizia tra novembre e dicembre.
Orario
Il fuso orario è di +2h rispetto all’Italia, +1h quando in Italia vige l’ora legale.
Corrente elettrica
Solitamente erogata tra i 220-240 Volts. E’ necessario munirsi di spine di tipo americano a lamelle piatte bipolari o adattatori universali.
Telefono
Prefisso per l’Italia: 0039; prefisso dall’Italia: 00255.
Abbigliamento
Indumenti pratici con scarpe comode e chiuse soprattutto per i safari. Indispensabili occhiali da sole, cappello e creme solari ad alto fattore protettivo. Per i safari si consiglia di portare un capo pesante per la sera ed il bagaglio deve essere di piccole dimensioni, dato lo spazio limitato sui veicoli. Si consiglia anche un abbigliamento formale per le serate di gala in hotel o per una cena in qualche ristorante alla moda. Gli effetti personali come vestiario, scarpe, oggetti da bagno, apparecchi foto, telecamere, binocoli ecc, possono essere importati in franchigia. Tutti gli articoli importati devono essere dichiarati e la loro quantità e valore devono essere specificati. Anche per gli articoli sportivi può essere richiesta una dichiarazione scritta. Per quanto riguarda l’escursionismo subacqueo, non sono disponibili camere iperbariche.
Cucina e bevande
Aragoste, gamberi, polpi, granchi e calamari sono solo alcuni dei prelibati molluschi di cui ci si ciba a Zanzibar. Non sono sorprendenti specialità incentrate su ciò che quotidianamente risulta disponibile in loco, sicché è facile approfittare di una gran varietà di specialità di mare. Anche la palma di cocco appare in molti piatti. Si consiglia di: acquistare bevande in contenitori sigillati senza aggiungere ghiaccio, trattare l’acqua per uso alimentare (bollitura per oltre venti minuti, filtrazione e decantazione) ed evitare verdura e frutti di mare non sottoposti a cottura.
Shopping
L’artigianato locale è molto ricco e produce oggetti e gioielli in pietra, metallo battuto, rame, ottone, sculture in legno, maschere in pietra saponaria, borse intrecciate, oggetti in cuoio, tessuti, stoffe, collane Masai. E’ proibito il commercio di oggetti in avorio o di origine animale, coltelli, lance, frecce, conchiglie e l’esportazione di animali vivi.
Mance
Non obbligatorie, ma gradite. Assicurano un servizio migliore ed è consuetudine offrirle a fine servizio ad autisti, camerieri, tassisti.
Il fenomeno delle maree
A Zanzibar il fenomeno delle maree è sostenuto, ma basta fermarsi un po’ ad osservare il ritmico respiro dell’Oceano per comprendere il meccanismo: la massa oceanica che segue la luna lascia affiorare i fondali marini ricchi di flora e fauna per centinaia di metri per poi ritornare dopo diverse ore e ricoprire il tutto con acque cristalline.

Fonte
Viaggiare Sicuri | Dati aggiornati al 10/09/12
Il Kendwa Beach Resort è situato sulla costa nord occidentale di Zanzibar, una zona ricca di mangrovie, palme da cocco e bellissime spiagge. Costruito nel pieno rispetto dello stile architettonico locale, questo resort è immerso in un giardino tropicale e si affaccia direttamente su una bella e profonda spiaggia di sabbia bianca fine, lambita dal mare più bello dell’isola e sempre balneabile grazie alla minore azione delle maree in questo tratto di costa.
Ristoranti e bar
un ristorante principale “Ngalawa Beach Restaurant”, situato direttamente sulla spiaggia ed aperto per colazione, pranzo e cena con servizio a buffet e cuoco italiano; un ristornte à la carte aperto per pranzo e cena con specialità di mare e della cucina internazionale; un bar sulla spiaggia per bevande e spuntini veloci durante tutto il giorno.
All inclusive
drink di benvenuto; prima colazione, pranzo e cena presso il ristorante principale; 1 cena tipica a settimana; 2 snack al giorno serviti presso il beach bar; acqua, soft drinks, caffè americano, tè, birra e vino locali serviti in bicchiere durante i pasti e presso il bar dalle 10.00 alle 24.00 (sono esluse bevande in bottiglia, lattina, alcolici nazionali ed internazionali).
Camere
si suddividono in Garden View, Ocean View, Beach Bungalow e Deluxe, tutte arredate in tipico stile locale e dotate di aria condizionata, ventilatore al soffitto, zanzariera, telefono, cassetta di sicurezza (su richiesta e con deposito cauzionale), frigobar (2 bottiglie di acqua incluse al giorno), asciugacapelli, servizi privati e balcone o veranda attrezzata con sedie e tavolino.
Servizi
sala TV con televisore satellitare. A pagamento: boutique, internet point, servizio lavanderia e servizio medico esterno (su richiesta).
Relax e divertimenti
1 piscina attrezzata con ombrelloni, lettini e teli mare (con deposito cauzionale), beach volley, beach soccer, beach tennis e bocce. A pagamento: massaggi in spiaggia, centro diving interno “Diving Ocean”.
Animazione e miniclub
programma di animazione diurna con attività sportive, tornei, giochi e spettacoli serali.
Spiaggia
profonda e di sabbia bianca finissima, attrezzata con ombrelloni, lettini e teli mare (con cauzione).
Tipologia di viaggio
Soggiorno mare.
Tipologia di cliente
Amante del mare e del relax.
Il periodo migliore per effettuare il soggiorno
Il periodo migliore per soggiornare a Zanzibar va da settembre a febbraio. La stagione delle grandi piogge va da fine febbraio a maggio, quella delle piccole piogge inizia tra novembre e dicembre.
La destinazione in breve
Soprannominata “Porta d’Africa” e “Isola delle spezie”, Zanzibar è un luogo incantatore che affonda le radici nella millnaria storia africana. L’isola offre molteplici attrattive, che vanno dagli aspetti storici e architettonici, alle peculiarità etniche e culturali, alla varietà dell’ambiente naturale che rendono la regione unica e profondamente suggestiva.
Documenti per i cittadini italiani
E’ richiesto il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel paese.
Fuso orario
+2 ore rispetto all’Italia, +1 ora quando in Italia vige l’ora legale. Speciale Sposi cesto di frutta in camera all’arrivo, 1 colazione in camera a soggiorno e telo mare in camera tutti i giorni.
Pacchetto Piccoli Privilegi
include sistemazionein camera Ocean View, telo mare in camera, 1 fornitura con soft drinks locali nel minifrigo all’arrivo, riassetto serale della camera, tavolo riservato al ristorante, 1 cena presso il ristorante à la carte, visita di mezza giornata a Stone Town su riconferma in loco (pacchetto a pagamento con disponibilità limitata).